Lug 17 2017

La Piazza di Volturara nei secoli

Pubblicato da at 14:22 archiviato in Volturara Irpina

S chiama Piazza Roma dagli anni 30 ( 1932) , prima era Piazza Municipio . Ma per tutti è la Piazza e basta .

In un documento di fine 1500 , atto notarile , viene indicata come Piazza del Re Travicello . Indagando sul significato di questa espressione ci si imbatte in una favola di Fedro , anche se alcuni la attribuiscono ad Esopo . Ecco la favola :

Si narra di un gruppo di rane che, abituate da tempo a muoversi liberamente per lo stagno, chiedono a Zeus un re autoritario che reprima il loro modo di vivere sregolato. Il dio, divertito dalla richiesta, non fa altro che lanciare nello stagno un pezzo di legno (un “travicello”), indicandolo come nuovo monarca dello stagno. Inizialmente le rane sono intimorite dal tonfo e vanno sul fondo, ma poco dopo scoprono che il loro sovrano non fa nulla a parte galleggiare. Iniziano così ad avvicinarsi, a toccarlo, a salirvi sopra. Infine, lo provocano con ogni tipo di ingiuria e sberleffo, ovviamente senza ottenere alcuna reazione. Deluse dal dono, si rivolgono di nuovo a Zeus chiedendo un re che non sia una nullità. Il dio manda allora nello stagno una serpe, che inizia a divorarle una ad una. Le rane per la paura perdono la voce; le poche che si salvano mandano un’ambasciata all’Olimpo attraverso Ermes, supplicando di essere risparmiate. Zeus però risponde loro “Poiché un buon re vi dispiacque, abbiatene uno malvagio”.

Nessun commento




Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento

Codice di sicurezza: